Condizioni Generali

Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre 2019

BeBlue.it offre al viaggiatore due distinti servizi con condizioni contrattuali differenti. Per quanto riguarda la locazione e il noleggio delle imbarcazioni presenti nell'area denominata noleggio.beblue.it  fanno fede le condizioni presenti al punto "a" di questo documento. Per quanto riguarda i viaggi presenti nella sezione TOUR e FLOTTIGLIE le condizioni di riferimento sono presenti al punto "b" di questo documento.

a. CONDIZIONI GENERALI AREA NOLEGGIO 

b. CONDIZIONI GENERALI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI   - Download pdf

Le condizioni specifiche vengono comunque riportate in modo esautivo e completo in fase di prenotazione del servizio scelto. 


a. CONDIZIONI GENERALI AREA NOLEGGIO

  1. Descrizione del Servizio. BeBlue opera in qualità di Agenzia di viaggio e Tour operator che attraverso il suo sito internet beblue.it, fornisce una piattaforma online grazie a cui Charter e Armatori possono presentare le proprie imbarcazioni e relative offerte entrando in contatto con i visitatori/clienti del sito internet che possono effettuare delle prenotazioni. Effettuando una richiesta di prenotazione attraverso BeBlue, il Cliente si lega contrattualmente con la società di Charter con cui prenota. L'Agenzia BeBlue mette le due parti a contatto e agisce esclusivamente come intermediario trasmettendo i dettagli della prenotazione al Charter, supportando il Cliente nel processo di prenotazione ed inviando poi a questi un’e-mail a conferma della prenotazione avvenuta. Non è quindi parte del contratto di noleggio, né è un agente o rappresentante della Società di Charter e in ogni caso non è in possesso di alcun potere di rappresentanza nei confronti di questi. BeBlue non potrà dunque essere ritenuta responsabile per la mancata esecuzione o per l’esecuzione parziale dei servizi esplicitati nel contratto stipulato tra il Cliente e la società di Charter. Il Charter sarà sempre ritenuto responsabile per l’accuratezza e completezza delle informazioni (inclusi il prezzo e la disponibilità) visualizzabili sul sito internet di beblue.it. Il sito internet di BeBlue fornisce offerte aggiornate giornalmente ma non in tempo reale. Il sito internet di BeBlue, per quanto costantemente aggiornato al fine di fornire preventivi e servizi il più puntuali e precisi possibile, non può essere considerato a garanzia della qualità e del livello di servizio offerti dalle società di Charter. L’utente/cliente riconosce espressamente che effettuando una prenotazione tramite sito internet beblue.it entrerà in una relazione diretta con il Charter e che BeBlue agirà solamente come intermediario, con l’obiettivo di permettere l’esistenza di questa relazione diretta tra Charter e Cliente. Si precisa infine che le presenti condizioni generali regolamentano le relazioni tra il Cliente, la società di Charter e BeBlue. Al momento della conferma della prenotazione verranno fornite al Cliente anche le condizioni generali di locazione proprie del Charter con cui il contratto viene stipulato e che verranno ripresentate al Cliente al momento della presa in consegna dell’imbarcazione. 
  1. Obblighi. Il visitatore/cliente si impegna a fornire informazioni accurate e veritiere durante il processo di registrazione e prenotazione ed in qualsivoglia modalità e/o forma gli venga richiesto; al fine di poter stipulare un contratto corretto e completo per la fornitura del servizio richiesto. BeBlue ha l’obbligo di richiedere al Cliente il pagamento dei servizi contrattati e prenotati attraverso il sito internet, ricevendo il pagamento dell’utente in nome della società di Charter che fornirà il servizio e che includerà eventuali servizi extra, in base alle indicazioni fornite sul sito internet dall’utente durante il processo di prenotazione. BeBlue trasferirà al Charter il corrispettivo incassato dal Cliente in base alle condizioni stabilite con questi e darà al Cliente conferma dell’accettazione dei servizi oggetto della prenotazione immediatamente dopo l’avvenuto pagamento degli stessi. Il Cliente è responsabile per il pagamento totale del servizio oggetto del contratto, rispettando le procedure, le scadenze e gli importi stipulati tramite il sito internet di BeBlue ed in fase di prenotazione finale. Il Cliente accetta espressamente di utilizzare il servizio in maniera corretta e nel rispetto delle regole applicabili. Accetta altresì ogni responsabilità che potrebbe derivare da un utilizzo errato del servizio. 
  1. Pagamenti. Al momento della conferma della prenotazione sarà richiesto al cliente di versare un acconto pari al 50% della quota di noleggio. Il saldo dovrà essere effettuato almeno 30 giorni prima della partenza. Per le prenotazioni effettuate nei 30 giorni precedenti la data di partenza, l’intero ammontare dovrà essere versato al momento della conferma di prenotazione. L’inosservanza di queste condizioni autorizza l’annullamento delle prenotazioni anche se già confermate. 
  1. Deposito cauzionale.All’atto dell’imbarco deve essere depositata dal Cliente una cauzione a copertura della franchigia assicurativa. Detta cauzione viene riconsegnata allo sbarco in assenza di danni e smarrimenti. 
  1. Validità dei prezzi e valuta. I prezzi dei noleggi e dei servizi accessori sono espressi in € (Euro). I prezzi sono calcolati in base ai cambi e ai costi dei servizi dell’anno corrente, potranno subire variazioni in ogni momento in conseguenza delle fluttuazioni dei cambi, dei costi dei servizi e delle variazioni apportate ai listini dai Charter nell’anno corrente oppure dovuti ad errori di inserimento. Tutti i prezzi visualizzati sul sito internet beblue.it sono da intendersi per settimana e sono inclusivi di IVA ed eventuali altre imposte, a meno che non sia diversamente esplicitato sul sito e/o al momento della prenotazione. 
  1. Rinunce. La rinuncia al noleggio è possibile solo fino al 30° giorno prima della partenza, in tal caso saranno restituite le somme versate solo se il Charter riuscirà a rivendere lo stesso noleggio. In caso contrario non sarà riconosciuto alcun rimborso. In ogni caso verrà trattenuto il 10% per i diritti di intermediazione. Nessun rimborso sarà comunque riconosciuto a chi non si presenterà all’imbarco o rinuncerà durante lo svolgimento della crociera. 
  1. Variazioni. Al Charter è concessa la facoltà di sostituire l’imbarcazione scelta con altra similare e con analoghe caratteristiche, nel caso in cui ciò sia necessario per motivi operativi o per altre cause.
  1. Assicurazioni. In qualità di intermediario BeBlue non è tenuta a offrire la copertura assicurativa per la protezione dei bagagli e la salute dei viaggiatori e l’annullamento del viaggio da parte dei Clienti se non espressamente richiesto o specificato. BeBlue grazie alla partnership con AXA Assistance può formulare a richiesta dei Clienti Italiani appositi preventivi sulla base delle necessità dei viaggiatori. Può inoltre avvalersi della collaborazione di importanti Società Assicuratrici internazionali per offrire specifiche coperture assicurative per i clienti Italiani e stranieri. In ogni caso BeBlue consiglia ai propri Clienti di stipulare apposite polizze assicurative a copertura del proprio viaggio e dei servizi ad esso correlati.
  1. Cause di forza maggiore. Le cause di forza maggiore quali, a titolo esemplificativo, scioperi, avverse condizioni atmosferiche, calamità naturali, disordini civili o militari, problemi tecnici ed altri, possono causare modifiche anche sostanziali alla prenotazione. Trattandosi di cause di forza maggiore, nessuna responsabilità è imputabile a BeBlue ed ogni eventuale esborso supplementare che si renderà necessario sarà a carico del Cliente.
  1. Rimborsi per servizi non usufruiti. Richieste per eventuali rimborsi relativi a servizi non usufruiti e contestazioni devono pervenire per iscritto entro 15 giorni dalla data del rientro in Italia a fine crociera, pena la decadenza.
  2. Foro competente. Per ogni eventuale controversia sarà competente il Foro di Venezia.


b. CONDIZIONI GENERALI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI  - Download pdf

ATTENZIONE: gli ordini soggetti a “richiesta di disponibilità” devono essere riconfermati da un operatore BeBlue.

CONTENUTO DEL CONTRATTO DI VENDITA DEL PACCHETTO TURISTICO

Le presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito Condizioni Generali) costituiscono parte integrante del contratto di viaggio concluso tra il Turista (di seguito Viaggiatore) e BeBlue S.r.l. che opera in qualità di Agenzia di Viaggi e Tour Operator (di seguito BeBlue) e disciplinano l’offerta e la vendita dei servizi e dei Pacchetti Turistici, così come definiti al successivo art. 3, presentati sul sito web www.beblue.it (di seguito Sito), unitamente alla presentazione e descrizione del Pacchetto Turistico contenuta nel catalogo (online o cartaceo) ovvero nel separato programma di viaggio e la conferma di prenotazione dei servizi richiesti dal Viaggiatore. Nel sottoscrivere la proposta di compravendita di Pacchetto Turistico, il Viaggiatore deve tener bene a mente che essa dà per letto ed accettato, per sé e per i soggetti per i quali chiede il servizio o il Pacchetto Turistico, sia il contratto di viaggio per come ivi disciplinato, sia le avvertenze in essa contenute, sia le presenti Condizioni Generali e relativi allegati.

BeBlue in qualità di Organizzatore e Agenzia Venditrice di pacchetti turistici, rende noto al Viaggiatore di essere abilitata all’esecuzione delle rispettive attività in base alla legislazione vigente. l Viaggiatore può in qualsiasi momento e comunque prima della conclusione del contratto di Pacchetto Turistico, prendere conoscenza delle informazioni relative a BeBlue S.r.l. che vengono di seguito riportate:

BeBlue S.r.l. Sede Legale Via Barche, 53 – 30035 Mirano (VE), Sede Operativa Via Cesare Battisti, 49 – 30035 Mirano (VE) - Cod. Fisc./ P.ta IVA IT04378020277 - Registro delle Imprese di Venezia Rovigo Delta Lagunare REA n. VE405473. Autorizzazione Regione Veneto nr. 3075/2016 prot. 87006 del 12/10/2016.

A garanzia degli obblighi nei confronti del Viaggiatore BeBlue S.r.l. ha stipulato, ai sensi dell’art. 47 del Cod.Tur. (D.Lgs. n. 79/2011), polizza per la Responsabilità Civile Professionale con la previsione della copertura assicurativa per danno da vacanza rovinata con UnipolSai Assicurazioni S.p.A. n. 149357784 per un massimale di € 2.065.000,00. BeBlue S.r.l. aderisce inoltre al Fondo di Garanzia costituito dall’A.I.A.V. Associazione Italiana Agenti di Viaggio mediante IL SALVAGENTE s.c. a r.l. a tutela del Viaggiatore ai fini della restituzione delle somme versate o del rientro del Viaggiatore presso la località di partenza nei casi di insolvenza o fallimento dell’Organizzatore o del Venditore.

Il Viaggiatore può contattare BeBlue ai seguenti recapiti: telefono +39 041.8627010, fax +39 041.8623760, e-mail: info@beblue.it, indirizzo Pec: beblue-legal@pec.it oppure tramite il Sito www.beblie.it alla sezione “Contattaci” visibile sulla Home Page in alto a destra, compilando l’apposito form e premendo il tasto “Invia richiesta”. Per ricevere informazioni ed assistenza durante l’acquisto dei pacchetti turistici è inoltre attivo sul Sito un servizio di Live Chat. Qualsiasi informazione, comunicazione, reclamo in merito a vendite, ordini d'acquisto, prodotti, pagamenti e spedizioni può essere richiesta od inviata a BeBlue mediante e-mail al seguente indirizzo: info@beblue.it.

Con le Condizioni Generali, BeBlue vende e il Viaggiatore acquista a distanza il Pacchetto Turistico. Il contratto di compravendita tra BeBlue ed il Viaggiatore si conclude esclusivamente attraverso la rete internet, mediante l'accesso al Sito www.beblue.it e tramite apposita procedura di registrazione e conferma che si conclude con l’inoltro di un ordine di acquisto telematico al Viaggiatore. Il Viaggiatore si impegna a prendere visione, prima di procedere alla conferma del proprio ordine d’acquisto (Conferma di Prenotazione), delle Condizioni Generali, delle informazioni precontrattuali fornite da BeBlue, nonché della Privacy Policy adottata e ad accettarle selezionando l’apposita casella indicata. La mancata accettazione delle Condizioni Generali comporta l'impossibilità di effettuare l’acquisto del Pacchetto Turistico.

Le Condizioni Generali possono essere modificate in ogni momento da BeBlue ed eventuali modifiche alle Condizioni Generali entreranno in vigore dal momento della loro pubblicazione nella sezione "Condizioni Generali" del Sito. Il Viaggiatore è pertanto invitato ad accedere con regolarità al Sito e/o alla propria area personale e a verificare la pubblicazione delle Condizioni Generali più aggiornate. Le lingue a disposizione dei Viaggiatori per contattare BeBlue, prendere visione sul Sito del Pacchetto Turistico e di tutte le informazioni ad esso collegate fino al processo di iscrizione, prenotazione e conclusione del contratto, sono l'italiano e l’inglese.

  1. FONTI LEGISLATIVE

1.1 Il presente contratto di vendita di pacchetto turistico, comprendente una crociera, si intende regolato, oltre che dalle presenti condizioni generali, anche dalle eventuali ulteriori condizioni contenute in depliant, opuscoli, cataloghi dell’Organizzatore e altra documentazione fornita dall’Organizzatore al Passeggero.

1.2 Detto contratto è altresì disciplinato dalla legge italiana nel rispetto delle normative inderogabili applicabili in materia di tutela dei diritti dei consumatori (dalle Direttive UE n. 90/314 e 2015/2302 e dal D.Lgs. 6 settembre 2005 n. 206), del Codice della normativa statale in tema di ordinamento e mercato del turismo (D.Lgs. 23 maggio 2011 n. 79 e dalle successive modifiche apportate con il D.Lgs. n. 62 del 21 maggio 2018, di seguito “Codice del Turismo”) nonché, in quanto applicabili, dalle disposizioni del Codice Civile in tema di trasporto, appalto di servizi e mandato, in quanto applicabili, e dal Codice della Navigazione (R.D. n. 327 del 30.03.1942): e dal d. lgs. 70/2003 in materia di commercio elettronico; nonché dalle normative nazionali e internazionali relative alle singole prestazioni che compongono il pacchetto turistico.

1.3 Le singole clausole delle presenti condizioni generali dovranno considerarsi indipendenti l’una dall’altra; l’invalidità totale o parziale di una singola clausola o paragrafo non comporterà l’invalidità di alcuna altra clausola o paragrafo delle presenti condizioni generali di contratto.

1.4 I contratti conclusi tra BeBlue ed il Viaggiatore in relazione all’acquisto dei Pacchetti Turistici presentati sul Sito sono regolati dalla legge italiana; si applicano, in particolare, le disposizioni in materia di commercio elettronico di cui al Codice del Consumo (D. Lgs. 206/2005 Art. 45-68), le disposizioni di cui al D. Lgs. n. 70/2003, nonché, le direttive di cui al Codice del Turismo (D. Lgs. 79/2011 e sue successive modificazioni; Articoli 32-51 novies CdT) così come modificato dal d.lgs. 62/2018 che attua la direttiva UE 2015/2302 e sue successive modificazioni.

1.5 Il diritto di recesso del Viaggiatore dal Contratto di Pacchetto Turistico è regolato dall’Art. 9 delle presenti Condizioni Generali.

1.6 L’Agenzia di Viaggi, in possesso di regolare licenza, agisce quale intermediario ai sensi dell’art. 33 comma 1 del Codice del Turismo e dovrà rilasciare al Viaggiatore, ai sensi dell’articolo 36 del Codice del Turismo, copia del contratto.

  1. DEFINIZIONI (ART. 33 CdT)

Ai fini del presente contratto s’intende per:

  1. Viaggiatore: chiunque intenda concludere o stipulare un contratto o sia autorizzato a viaggiare in base a un contratto di turismo organizzato;
  2. Professionista: qualsiasi persona fisica o giuridica pubblica o privata che, nell’ambito della sua attività commerciale, industriale, artigianale o professionale agisca, nei contratti di turismo organizzato, anche tramite altra persona che operi in suo nome o per suo conto, in veste di Organizzatore, venditore, professionista che agevola servizi turistici collegati o di fornitore di servizi turistici, ai sensi della normativa vigente;
  3. Organizzatore: BeBlue o il professionista che, nell’ambito della sua attività commerciale, combina, offre, vende e/o organizza Pacchetti Turistici o Servizi, direttamente o anche tramite altra persona che opera in suo nome o per suo conto, in veste di Organizzatore, venditore, professionista che agevola servizi turistici collegati o di fornitore di servizi turistici, ai sensi della normativa vigente;
  4. Venditore: BeBlue o il professionista diverso dall’Organizzatore che venda o offra in vendita pacchetti combinati da un Organizzatore.
  5. Supporto Durevole: ogni strumento che permetta al Viaggiatore o a BeBlue di conservare le informazioni che gli sono personalmente indirizzate in modo da potervi accedere in futuro per un periodo di tempo adeguato alle finalità cui esse sono destinate e che consente la riproduzione identica delle informazioni memorizzate. Le Condizioni Generali di contratto e le polizze assicurative standard collegate ad alcuni Pacchetti Turistici sono sempre disponibili online sul Sito di BeBlue. Il Viaggiatore ha accesso dedicato alla propria area personale sul Sito BeBlue dalla quale gli è possibile verificare la documentazione inerente ai Pacchetti Turistici e Servizi acquistati.
  6. NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO (ART. 33, comma 1, n. 4, lett.c) CdT)

Per Pacchetto Turistico si intende la “combinazione, da chiunque ed in qualunque modo realizzata, di almeno due tipi diversi di servizi turistici (ossia: 1. il trasporto di passeggeri; 2. l'alloggio che non costituisce parte integrante del trasporto di passeggeri e non è destinato a fini residenziali; 3. il noleggio di auto, di altri veicoli o motoveicoli e che richiedano una patente di guida di categoria A; 4. qualunque altro servizio turistico che non costituisce parte integrante di uno dei servizi turistici di cui ai numeri 1), 2) o 3), e non sia un servizio finanziario o assicurativo, né qualificabile come “servizio turistico integrativo”) ai fini dello stesso viaggio o della stessa vacanza o crociera, se si verifica almeno una delle seguenti condizioni:

3.1 che tali servizi siano combinati da un unico professionista, anche su richiesta del Viaggiatore o conformemente a una sua selezione, prima che sia concluso un contratto unico per tutti i servizi;

3.2 tali servizi, anche se conclusi con contratti distinti con singoli fornitori di servizi turistici, siano:

  1. acquistati presso un unico punto vendita e selezionati prima che il Viaggiatore acconsenta al pagamento;
  2. offerti, venduti o fatturati a un prezzo forfettario o globale;
  3. pubblicizzati o venduti sotto la denominazione “pacchetto” o denominazione analoga;
  4. combinati dopo la conclusione di un contratto con cui il professionista consente al Viaggiatore di scegliere tra una selezione di tipi diversi di servizi turistici, oppure acquistati presso professionisti distinti attraverso processi collegati di prenotazione per via telematica ove il nome del Viaggiatore, gli estremi del pagamento e l’indirizzo di posta elettronica siano trasmessi dal professionista con cui sia concluso il primo contratto a uno o più professionisti e il contratto con quest'ultimo o questi ultimi professionisti sia concluso al più tardi 24 ore dopo la conferma della prenotazione del primo servizio turistico.
  5. INFORMAZIONI PRECONTRATTUALI AL VIAGGIATORE (ART. 34 CdT)

Prima della conclusione del contratto di pacchetto turistico o di un’offerta corrispondente, l’Organizzatore e, nel caso in cui il pacchetto sia venduto tramite un venditore, anche quest’ultimo, forniscono al Viaggiatore il pertinente modulo informativo standard di cui all’allegato A, parte I o parte II del CdT, le cui informazioni saranno riportate nella Conferma di Prenotazione e/o nelle informazioni pre-partenza inviate al Viaggiatore a mezzo mail e, salvo quanto già presente all’interno delle presenti Condizioni Generali, le seguenti informazioni:

  1. le caratteristiche principali dei servizi turistici, quali: 1) la destinazione o le destinazioni del viaggio, l’itinerario e i periodi di soggiorno con relative date e, se è incluso l’alloggio, il numero di notti comprese; 2) i mezzi, le caratteristiche e le categorie di trasporto, i luoghi, le date e gli orari di partenza e ritorno, la durata e la località di sosta intermedia e le coincidenze; nel caso in cui l’orario esatto non sia ancora stabilito, l’Organizzatore e, se del caso, il venditore, informano il Viaggiatore dell’orario approssimativo di partenza e ritorno; 3) l’ubicazione, le caratteristiche principali e, ove prevista, la categoria turistica dell’alloggio ai sensi della regolamentazione del paese di destinazione; 4) i pasti forniti; 5) le visite, le escursioni o altri servizi inclusi nel prezzo totale pattuito del pacchetto; 6) i servizi turistici prestati al Viaggiatore in quanto membro di un gruppo e, in tal caso, le dimensioni approssimative del gruppo; 7) la lingua in cui sono prestati i servizi; 8) se il viaggio o la vacanza sono idonei a persone a mobilità ridotta e, su richiesta del Viaggiatore, informazioni precise sull’idoneità del viaggio o della vacanza che tenga conto delle esigenze del Viaggiatore;
  2. la denominazione commerciale e l'indirizzo geografico dell’Organizzatore e, ove presente, del venditore, i loro recapiti telefonici e indirizzi di posta elettronica;
  3. il prezzo totale del pacchetto comprensivo di tasse e tutti i diritti, imposte e altri costi aggiuntivi, ivi comprese le eventuali spese amministrative e di gestione delle pratiche, oppure, ove questi non siano ragionevolmente calcolabili prima della conclusione del contratto, un’indicazione del tipo di costi aggiuntivi che il Viaggiatore potrebbe dover ancora sostenere;
  4. le modalità di pagamento, compresi l'eventuale importo o percentuale del prezzo da versare a titolo di acconto e il calendario per il versamento del saldo, o le garanzie finanziarie che il Viaggiatore è tenuto a pagare o fornire;
  5. il numero minimo di persone richiesto per il pacchetto e il termine di cui all'articolo 41, comma 5, lettera a), prima dell’inizio del pacchetto per l’eventuale risoluzione del contratto in caso di mancato raggiungimento del numero;
  6. le informazioni di carattere generale concernenti le condizioni in materia di passaporto e visti, compresi i tempi approssimativi per l’ottenimento dei visti e le formalità sanitarie del paese di destinazione;
  7. le informazioni sulla facoltà per il Viaggiatore di recedere dal contratto in qualunque momento prima dell'inizio del pacchetto dietro pagamento di adeguate spese di recesso, o, se previste, delle spese di recesso standard richieste dall'Organizzatore ai sensi dell’articolo 41, comma 1 CdT;
  8. le informazioni sulla sottoscrizione facoltativa o obbligatoria di un’assicurazione che copra le spese di recesso unilaterale dal contratto da parte del Viaggiatore o le spese di assistenza, compreso il rientro, in caso di infortunio, malattia o decesso;
  9. gli estremi della copertura di cui all'articolo 47, commi 1, 2 e 3 CdT. a protezione in caso di insolvenza o fallimento nonché del contratto di assicurazione per la responsabilità civile a favore del Viaggiatore;
  10. informazioni sull’identità del vettore aereo operativo, ove non nota al momento della prenotazione, giusta previsione art.11 Reg. Ce 2111\05 (Art. 11, comma 2 Reg. Ce 2111/05: “Se l’identità del vettore aereo effettivo o dei vettori aerei effettivi non è ancora nota al momento della prenotazione, il contraente del trasporto aereo fa in modo che il passeggero sia informato del nome del vettore o dei vettori aerei che opereranno in quanto vettori aerei effettivi per il volo o i voli interessati. In tal caso, il contraente del trasporto aereo farà in modo che il passeggero sia informato dell’identità del vettore o dei vettori aerei effettivi non appena la loro identità sia stata accertata ed il loro eventuale divieto operativo nell’Unione Europea”.
  11. CONCLUSIONE DEL CONTRATTO DI PACCHETTO TURISTICO (ART. 36 CdT)

5.1 La proposta di compravendita di pacchetto turistico avviene in via prevalente tramite il Sito di BeBlue e dovrà essere redatta su apposito modulo contrattuale elettronico o, comunque, su supporto durevole, compilato in ogni sua parte e sottoscritto dal Viaggiatore, che ne riceverà copia.

5.2 L’accettazione della proposta di compravendita del pacchetto turistico è subordinata alla disponibilità di posti e si intende perfezionata, con conseguente conclusione del contratto, solo al momento della conferma (eventualmente anche in via telematica) da parte dell’Organizzatore ed è sottoposta alla condizione sospensiva del pagamento da parte del Viaggiatore dell’acconto di cui all’art. 6.1.

I prodotti presentanti a catalogo la dicitura “richiedi disponibilità” dovranno essere riconfermati dall’Organizzatore di volta in volta a seconda delle date di viaggio richieste dal Viaggiatore e previa verifica disponibilità e condizioni atte all’effettuazione del viaggio (es. raggiungimento numero minimo partecipanti).

5.3 Le indicazioni relative al pacchetto turistico non contenute nei documenti contrattuali, negli opuscoli ovvero in altri mezzi di comunicazione scritta, saranno fornite dall’Organizzatore, in regolare adempimento degli obblighi previsti a proprio carico dall’art. 36, comma 8, CdT., prima dell’inizio del viaggio. I documenti di viaggio (es. voucher, boarding information) verranno consegnati al Viaggiatore in tempo utile prima della partenza e il Viaggiatore dovrà conservarli e portarli con sé durante il viaggio, per poter usufruire dei servizi regolarmente prenotati, unitamente ad altri eventuali documenti (es. polizze assicurative attivate) forniti da BeBlue. Il Viaggiatore è tenuto a verificare la correttezza dei dati riportati sui predetti documenti e sul contratto di viaggio e a comunicare immediatamente all’Organizzatore o al Venditore eventuali errori.

5.4 Le offerte promozionali o che comunque prevedono condizioni di particolare favore in deroga a quelle pubblicate sui cataloghi sono soggette a limiti di tempo e di disponibilità, secondo criteri di volta in volta fissati dall’Organizzatore a sua assoluta discrezione.

5.5 In caso di unica prenotazione effettuata per più soggetti elencati nella prenotazione stessa, colui che effettua la prenotazione deve comunicare a BeBlue i dati dei partecipanti completi e come riportati sui documenti personali d’identità; garantisce di avere i necessari poteri per conto di tali soggetti e comunque garantisce il rispetto di tutti gli obblighi contrattuali anche da parte degli altri soggetti indicati nella prenotazione. Inoltre colui che effettua la prenotazione garantisce il consenso a trattare i dati personali e/o particolari degli altri soggetti.

5.6 Non saranno accettate prenotazioni da parte di minorenni. Fermo restando quanto previsto all’art. 5.5, per i Passeggeri minorenni le prenotazioni devono essere effettuate dagli esercenti alla potestà genitoriale o da altri soggetti maggiorenni muniti dei necessari poteri e saranno accettate solo se il minore viaggerà accompagnato da almeno uno dei genitori o da altro soggetto maggiorenne che assuma ogni responsabilità al riguardo.

5.7 BeBlue informa i Viaggiatori che a causa di condizioni e requisiti specifici dei porti italiani ed internazionali nonché di altre tipologie di approdo, le imbarcazioni utilizzate da BeBlue vengono ormeggiate con la poppa rivolta verso la banchina o una sul fianco dell’altra in modo che gli ospiti per raggiungere la barca, la terraferma o un’altra barca debbano utilizzare una passerella e/o passare da una barca all’altra superando lo spazio tra le due imbarcazioni. Gli ospiti devono pertanto prestare particolare attenzione e muoversi con cautela perché le superfici delle imbarcazioni, di passerelle e pontili possono essere umide e scivolose. Si precisa agli ospiti che l’utilizzo delle passerelle e lo spostamento da una barca all’altra avviene a loro rischio e pericolo e che i Comandanti delle imbarcazioni, gli accompagnatori ed il personale di Be Blue saranno lieti di aiutare coloro che ne hanno necessità o ne richiedono l’aiuto per compiere queste operazioni.

5.8 È obbligo del Viaggiatore comunicare all’Organizzatore al momento della conclusione del contratto eventuali malattie o inabilità, fisiche o psichiche, che possano richiedere particolari forme di cura o assistenza. Nessuna prenotazione potrà essere accettata per Passeggeri le cui condizioni fisiche o psichiche siano tali da rendere la loro partecipazione alla crociera impossibile o pericolosa per sé o per altri o che richiedano modalità di cura o assistenza che sia impossibile assicurare durante il viaggio.

5.9 Poiché le imbarcazioni non sono attrezzate per l’assistenza alla gravidanza ed al parto non potranno essere accettate prenotazioni di passeggere che sono entrate nella 24esima settimana di gravidanza stimata in qualsiasi momento durante la crociera. Tutte le donne incinte dovranno produrre all’imbarco un certificato medico, rilasciato da uno specialista ginecologo, attestante lo stato di buona salute proprio e del bambino, nonché l’idoneità a partecipare al viaggio e il periodo gestazionale. BeBlue non potrà, in alcuna maniera, essere ritenuta responsabile per qualsiasi evento occorso durante o dopo il viaggio e derivante o comunque connesso allo stato di gravidanza.

5.10 L’Organizzatore si riserva di derogare alle presenti condizioni generali in relazione a particolari categorie di contratti (quali ad esempio gruppi) e offerte promozionali di cui al precedente Art. 5.4, per i quali varranno i termini e le condizioni di volta in volta specificamente indicati.

5.11 È onere del Passeggero, prima della conclusione del contratto, assumere ampie e dettagliate informazioni in merito alla situazione sanitaria e di sicurezza nei luoghi toccati dal viaggio; la conclusione del contratto implica la conoscenza di tali condizioni e l’accettazione di eventuali fattori di rischio a esse connessi.

5.12 Le richieste particolari sulle modalità di erogazione e\o di esecuzione di taluni servizi facenti parte del pacchetto turistico, compresa la necessità di ausilio in aeroporto per persone con ridotta mobilità, la richiesta di pasti speciali a bordo o nella località di soggiorno, dovranno essere avanzate in fase di richiesta di prenotazione e risultare oggetto di specifico accordo tra Viaggiatore ed Organizzatore, per il tramite dell’Agenzia di Viaggi mandataria.

5.13 In caso di contratti negoziati fuori dei locali commerciali, il Viaggiatore ha diritto di recedere dal contratto di pacchetto turistico entro un periodo di 5 giorni dalla data della conclusione del contratto o, se successiva, dalla data in cui riceve le condizioni contrattuali e le informazioni preliminari, senza penali e senza fornire alcuna motivazione. Nei casi di offerte con tariffe sensibilmente diminuite rispetto alle offerte correnti (es. offerte last minute), il diritto di recesso è escluso. In tale ultimo caso, l’Organizzatore documenta la variazione di prezzo evidenziando adeguatamente l’esclusione del diritto di recesso (art. 41, comma 7, CdT).

5.14 Tutte le iniziative di viaggio proposte o organizzate da BeBlue iniziano e terminano all'aeroporto o nella località indicata nel programma di viaggio e relativa scheda tecnica. Qualsiasi eventuale avvicinamento non realizzato con mezzi e/o vettori aerei prenotati od organizzati da BeBlue e pertanto fuori dalla sua responsabilità, come per le escursioni e più in generale i servizi acquistati direttamente in loco dal Viaggiatore nella località di destinazione del viaggio e non espressamente compresi nel pacchetto turistico, sono da considerarsi estranee all’oggetto del relativo contratto stipulato con BeBlue nella veste di Organizzatore. Pertanto nessuna responsabilità potrà essere imputata a BeBlue o alla sua organizzazione tecnica né a titolo di organizzazione né di intermediazione di servizi.

5.15 Eventuali escursioni, servizi o prestazioni acquistati e pagati dal Viaggiatore a destinazione sono estranei al contratto. Pertanto nessuna responsabilità in merito a ciò potrà essere ascritta all’Organizzatore, neppure nell’eventualità che, a titolo di cortesia, personale residente, accompagnatori, guide o corrispondenti locali possano occuparsi della loro prenotazione.

  1. PAGAMENTI

6.1 All’atto della sottoscrizione della proposta di acquisto del pacchetto turistico e secondo le modalità indicate sul sito BeBlue e nella Conferma di Prenotazione, dovrà essere corrisposta dal Viaggiatore all’Organizzatore:

  1. la quota d’iscrizione o gestione pratica (Art. 7);
  2. acconto pari al 50% del prezzo del pacchetto turistico pubblicato in catalogo o nella quotazione del pacchetto fornita dall’Organizzatore. Il saldo dovrà essere improrogabilmente versato entro il termine stabilito dal Tour Operator nel proprio catalogo o nella conferma di prenotazione del servizio\pacchetto turistico richiesto e indicato di norma a 35 giorni della data di partenza. Resta ferma la possibilità del Viaggiatore, a sua discrezione, di corrispondere l’intero prezzo al momento della Conferma di Prenotazione.

6.2 Per le prenotazioni in epoca successiva alla data indicata quale termine ultimo per effettuare il saldo, l’intero ammontare dovrà essere versato al momento della sottoscrizione della proposta di acquisto;

6.3 Il mancato pagamento delle somme di cui sopra, alle date stabilite, o la mancata rimessione al Tour Operator delle somme versate dal Viaggiatore – e ferme le azioni di garanzia ex art. 47 CdT - costituisce clausola risolutiva espressa ai sensi dell’art. 1456 cod. civ. tale da determinare la risoluzione di diritto da operarsi con semplice comunicazione scritta, via fax o via e-mail, presso l’Agenzia intermediaria, o presso il domicilio anche elettronico, ove comunicato, del Viaggiatore. Il saldo del prezzo si considera avvenuto quando le somme pervengono all’Organizzatore direttamente dal Viaggiatore o per il tramite dell’intermediario dal medesimo Viaggiatore scelto.

  1. PREZZO (ART. 39 CdT)

7.1 Il prezzo del pacchetto turistico è determinato nel contratto, con riferimento a quanto indicato in catalogo sul Sito web di BeBlue, o programma fuori catalogo ed agli eventuali aggiornamenti degli stessi cataloghi o programmi fuori catalogo successivamente intervenuti. Dopo la conclusione del contratto di pacchetto turistico, i prezzi possono essere variati in aumento o diminuzione.

7.2 Gli aumenti di prezzo sono possibili esclusivamente in conseguenza di modifiche riguardanti: a) il prezzo del trasporto di passeggeri in funzione del costo del carburante o di altre fonti di energia; b) il livello di tasse o diritti sui servizi turistici inclusi nel contratto imposti da terzi non direttamente coinvolti nell'esecuzione del pacchetto, comprese le tasse di atterraggio, di sbarco ed imbarco nei porti e negli aeroporti; c) i tassi di cambio pertinenti al pacchetto.

7.3 Un aumento di prezzo, indipendentemente dalla sua entità, è possibile solo previa comunicazione chiara e precisa su supporto durevole da parte dell’Organizzatore al Viaggiatore, unitamente alla giustificazione di tale aumento e alle modalità di calcolo, almeno venti giorni prima dell'inizio del pacchetto. Se l’aumento di prezzo di cui al presente articolo eccede l’8% del prezzo complessivo del pacchetto, si applica l’articolo 40, commi 2, 3, 4 e 5 CdT.

7.4 In caso di diminuzione del prezzo, l'Organizzatore ha diritto a detrarre le spese amministrative e di gestione delle pratiche effettive dal rimborso dovuto al Viaggiatore, delle quali è tenuto a fornire la prova su richiesta del Viaggiatore. Tali spese, che in nessun caso possono essere oggetto di rimborso, si riferiscono a: a) quota di iscrizione o quota gestione pratica; b) quota di partecipazione: espressa in catalogo o nella quotazione del pacchetto fornita al venditore o al Viaggiatore; c) costo eventuali polizze assicurative contro i rischi di annullamento e\o spese mediche o altri servizi richiesti; d) costo eventuali visti e tasse di ingresso ed uscita dai Paesi meta della vacanza; d) oneri e tasse aeroportuali.

  1. MODIFICA O ANNULLAMENTO DEL PACCHETTO TURISTICO PRIMA DELLA PARTENZA (ART. 40 CdT)

8.1 Prima dell’inizio del pacchetto, l’Organizzatore si riserva il diritto di modificare unilateralmente le condizioni del contratto diverse dal prezzo ai sensi dell’articolo 39, purché si tratti di modifiche di scarsa importanza, comunicando la modifica al Viaggiatore in modo chiaro e preciso su un supporto durevole.

8.2 Se, prima dell'inizio del pacchetto, l’Organizzatore è costretto a modificare in modo significativo una o più caratteristiche principali dei servizi turistici di cui all’articolo 34, comma 1, lettera a), o non può soddisfare le richieste specifiche di cui all’articolo 36, comma 5, lettera a), oppure propone di aumentare il prezzo del pacchetto di oltre l’8% ai sensi dell’articolo 39, comma 3, il Viaggiatore, entro un periodo ragionevole specificato dall'Organizzatore, può accettare la modifica proposta oppure recedere dal contratto senza corrispondere spese di recesso. In caso di recesso, l'Organizzatore può offrire al Viaggiatore un pacchetto sostitutivo di qualità equivalente o superiore.

8.3 L’Organizzatore informa, senza ingiustificato ritardo, il Viaggiatore in modo chiaro e preciso su un supporto durevole: a) delle modifiche proposte di cui al comma 2 e della loro incidenza sul prezzo del pacchetto ai sensi del comma 4; b) di un periodo ragionevole entro il quale il Viaggiatore è tenuto a informare l’Organizzatore della sua decisione ai sensi del comma 2; c) delle conseguenze della mancata risposta del Viaggiatore entro il periodo di cui alla lettera b) e dell’eventuale pacchetto sostitutivo offerto e del relativo prezzo.

8.4 Se le modifiche del contratto di pacchetto turistico o del pacchetto sostitutivo di cui al comma 2 comportano un pacchetto di qualità o costo inferiore, il Viaggiatore ha diritto a un’adeguata riduzione del prezzo.

8.5 In caso di recesso dal contratto di pacchetto turistico ai sensi del Art. 40 CdT comma 2, se il Viaggiatore non accetta un pacchetto sostitutivo, l’Organizzatore rimborsa senza ingiustificato ritardo e in ogni caso entro 14 giorni dal recesso dal contratto tutti i pagamenti effettuati da o per conto del Viaggiatore e si applicano le disposizioni di cui all'articolo 43 CdT, commi 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 CdT.

  1. RECESSO DEL VIAGGIATORE (ART. 41 CdT)

9.1 Il Viaggiatore potrà recedere dal contratto di pacchetto turistico in ogni momento prima dell’inizio della fruizione del pacchetto, dietro rimborso all’Organizzatore delle spese da questa sostenute per il premio della copertura assicurativa, dei costi di gestione pratica e amministrativi di cui all’Art. 11.2 e di altre eventuali spese da questa sostenute e di cui verrà fornita giustificazione al viaggiatore che ne faccia richiesta.

9.2 Al Viaggiatore che receda dal contratto di pacchetto turistico, fatto salvo quanto indicato ai punti 9.1 e 9.7, vengono applicate le seguenti penali standard per il recesso, che dipendono dalla destinazione prescelta e dal momento in cui il Viaggiatore recede dal contratto rispetto alla data di partenza:

  • fino a 30 giorni prima della partenza: 50% della quota di partecipazione;
  • oltre tale termine: 100% della quota di partecipazione.

NOTA: il riferimento è sempre ai giorni “di calendario”.

Si precisa inoltre che:

  • per determinate destinazioni, per particolari servizi turistici e non, per i gruppi precostituiti o per determinate combinazioni di viaggio, le penali sopra riportate potranno subire variazioni anche rilevanti e potranno essere del 100% già al momento della proposta irrevocabile o della prenotazione/conferma da parte dell’Organizzatore; tali variazioni saranno indicate nei documenti relativi ai programmi fuori catalogo o ai viaggi su misura o a viaggi e servizi in genere non rientranti pienamente o parzialmente nel presente catalogo;
  • nessun rimborso spetta al Viaggiatore che decida di interrompere il viaggio o il soggiorno per volontà unilaterale.

9.3 In assenza di specificazione delle penali standard di recesso, l’importo delle penali di recesso corrisponde al prezzo del pacchetto diminuito dei risparmi di costo attesi e degli introiti che derivano dalla riallocazione dei servizi turistici. Il Viaggiatore può stipulare delle polizze assicurative a copertura delle spese di recesso unilaterale da parte del Viaggiatore o delle spese di assistenza, compreso il rientro, in caso di infortunio, malattia o decesso. In base al pacchetto prescelto, l’Organizzatore informa il Viaggiatore sulla sottoscrizione facoltativa o obbligatoria di tali assicurazioni.

9.4 In caso di circostanze inevitabili e straordinarie verificatesi nel luogo di destinazione o nelle sue immediate vicinanze e che hanno un’incidenza sostanziale sull’esecuzione del pacchetto o sul trasporto di passeggeri verso la destinazione, il Viaggiatore ha diritto di recedere dal contratto, prima dell’inizio del pacchetto, senza corrispondere spese di recesso, ed al rimborso integrale dei pagamenti effettuati per il pacchetto, ma non ha diritto a un indennizzo supplementare.

9.5 L’Organizzatore può recedere dal contratto di pacchetto turistico e offrire al Viaggiatore il rimborso integrale dei pagamenti effettuati per il pacchetto, ma non è tenuto a versare un indennizzo supplementare se:  

1. il numero di persone iscritte al pacchetto è inferiore al minimo previsto dal contratto e l’Organizzatore comunica il recesso dal contratto al Viaggiatore entro il termine fissato nel contratto e in ogni caso non più tardi di:

  • 20 giorni prima dell’inizio del pacchetto in caso di viaggi che durano più di sei giorni,
  • 7 giorni prima dell’inizio del pacchetto in caso di viaggi che durano tra due e sei giorni,
  • 48 ore prima dell’inizio del pacchetto nel caso di viaggi che durano meno di due giorni;

2. l’Organizzatore non è in grado di eseguire il contratto a causa di circostanze inevitabili e straordinarie e comunica tempestivamente e senza ingiustificato ritardo il recesso dal medesimo al Viaggiatore prima dell’inizio del pacchetto.

9.6 L’Organizzatore procede a tutti i rimborsi prescritti a norma dei commi 4 e 5 oppure, con riguardo a quanto previsto ai commi 1,2 e 3, rimborsa qualunque pagamento effettuato da o per conto del Viaggiatore per il pacchetto dopo aver detratto le adeguate spese, senza ingiustificato ritardo e in ogni caso entro 14 giorni dal recesso. Nei casi di cui ai commi 4 e 5, si determina la risoluzione dei contratti funzionalmente collegati stipulati con terzi.

9.7 In caso di contratti negoziati fuori dei locali commerciali (cosi come definiti dall’art. 45 e 50; ai sensi dell’articolo 59 del codice consumo), il Viaggiatore ha diritto di recedere dal Contratto di Vendita di Pacchetto turistico senza penali standard per il recesso e senza fornire spiegazione alcuna, entro e non oltre un periodo di 5 giorni dalla data della conclusione del contratto (Art. 6 delle presenti Condizioni) o, se successiva, dalla data in cui riceve le condizioni contrattuali o le informazioni preliminari. Nei casi di offerte con tariffe sensibilmente diminuite rispetto alle offerte correnti, il diritto di recesso è escluso. In tale ultimo caso l’Organizzazione documenta la variazione del prezzo evidenziando adeguatamente l’esclusione del diritto di recesso.

  1. SOSTITUZIONI E CESSIONE DEL PACCHETTO TURISTICO AD UN ALTRO VIAGGIATORE (ART. 38 CdT)

10.1 Il Viaggiatore, previo preavviso dato all’Organizzatore su un supporto durevole entro e non oltre 7 giorni prima dell’inizio del pacchetto, può cedere il contratto di pacchetto turistico a una persona a patto che: a) la persona cui desidera cede il pacchetto soddisfi tutte le condizioni per la fruizione del servizio ed in particolare: i requisiti relativi al passaporto, ai visti, ai certificati sanitari; b) che i servizi medesimi o altri servizi in sostituzione possano essere erogati a seguito della sostituzione. Resta inoltre inteso che, in applicazione dell’art. 944 del Codice della Navigazione, la sostituzione sarà possibile solo col consenso del vettore.

10.2 I Viaggiatori, cedente e cessionario del contratto di pacchetto turistico, sono solidalmente responsabili per il pagamento del saldo del prezzo e degli eventuali diritti, imposte e altri costi aggiuntivi risultanti da tale cessione. Il Viaggiatore dovrà in ogni caso corrispondere l’importo di € 50,00 (cinquanta/00) a persona per le “Spese Amministrative” derivanti dalla gestione della pratica.

10.3 In ogni caso il Viaggiatore che richieda la variazione di un elemento relativo ad una pratica già confermata (es. nomi dei viaggiatori, date di viaggio, cambio destinazione, ecc.), purché la richiesta non costituisca novazione contrattuale e sempre che ne risulti possibile l’attuazione, corrisponderà al Tour Operator, oltre alle “Spese Amministrative” di cui al punto 11.2, anche le spese inerenti la gestione e modifica della partica stessa con conseguente addebito a carico del Viaggiatore di una quota aggiuntiva denominata “Spese Variazioni Pratica” corrispondente ad Euro 100,00 (cento/00) per variazione.

10.4 La modifica del nominativo del Viaggiatore cedente con quello del cessionario può non essere accettata da un terzo fornitore di servizi anche se effettuata entro il termine di cui all’Art. 11.1 delle presenti Condizioni di Contratto. L’Organizzatore non sarà pertanto responsabile dell’eventuale mancata accettazione della modifica da parte dei terzi fornitori di servizi. Tale mancata accettazione sarà tempestivamente comunicata dall’Organizzatore alle parti interessate prima della partenza.

  1. OBBLIGHI DEI VIAGGIATORI

11.1 Nel corso delle trattative e comunque prima della conclusione del contratto, al Viaggiatore sono fornite per iscritto le informazioni di carattere generale concernenti i passaporti, i visti e le formalità sanitarie necessari per l’espatrio.

11.2 Per le norme relative all’espatrio dei minori si rimanda espressamente a quanto indicato nel sito della Polizia di Stato. Si precisa comunque che i minori devono essere in possesso di un documento personale valido per l’espatrio ovvero passaporto, o per i Paesi UE, anche di carta di identità valida per l'espatrio. Per quanto riguarda l’espatrio dei minori di anni 14 e l’espatrio di minori per i quali è necessaria l’Autorizzazione emessa dalla Autorità Giudiziaria, dovranno essere seguite le prescrizioni indicate sul sito della Polizia di Stato http://www.poliziadistato.it/articolo/191/.

11.3 I viaggiatori dovranno reperire comunque le corrispondenti informazioni attraverso le loro rappresentanze diplomatiche e/o i rispettivi canali informativi governativi ufficiali. In ogni caso i viaggiatori provvederanno, prima della partenza, a verificarne l’aggiornamento presso le competenti autorità (per i cittadini italiani le locali Questure ovvero il Ministero degli Affari Esteri tramite il sito www.viaggiaresicuri.it ovvero la Centrale Operativa Telefonica al numero 06.491115) adeguandovisi prima del viaggio. In assenza di tale verifica, nessuna responsabilità per la mancata partenza di uno o più viaggiatori potrà essere imputata all’Agenzia venditrice o all’Organizzatore.

11.4 I viaggiatori dovranno in ogni caso informare il venditore e l’Organizzatore della propria cittadinanza al momento della richiesta di prenotazione del pacchetto turistico o servizio turistico e, al momento della partenza dovranno accertarsi definitivamente di essere muniti dei certificati di vaccinazione, del passaporto individuale e di ogni altro documento valido per tutti i Paesi toccati dall’itinerario, nonché dei visti di soggiorno, di transito e dei certificati sanitari che fossero eventualmente richiesti.

12.5 Inoltre, al fine di valutare la situazione di sicurezza socio\politica, sanitaria e ogni altra informazione utile relativa ai Paesi di destinazione e, dunque, l’utilizzabilità oggettiva dei servizi acquistati o da acquistare, il Viaggiatore avrà l’onere di assumere le informazioni ufficiali di carattere generale presso il Ministero Affari Esteri, e divulgate attraverso il sito istituzionale della Farnesina www.viaggiaresicuri.it. Le informazioni di cui sopra non sono contenute nei cataloghi dei T.O. - on line o cartacei - poiché essi contengono informazioni descrittive di carattere generale per come indicate nell’opuscolo informativo e non informazioni temporalmente mutevoli. Le stesse, pertanto, dovranno essere assunte a cura dei Viaggiatori. I viaggiatori dovranno, inoltre, attenersi all’osservanza delle regole di normale prudenza e diligenza ed a quelle specifiche in vigore nei paesi destinazione del viaggio, a tutte le informazioni fornite loro dall’Organizzatore, nonché ai regolamenti e alle disposizioni amministrative o legislative relative al pacchetto turistico. I viaggiatori saranno chiamati a rispondere di tutti i danni che l’Organizzatore e/o del venditore dovessero subire anche a causa del mancato rispetto degli obblighi sopra indicati, ivi incluse le spese necessarie al loro rimpatrio.

11.6 Ove alla data di prenotazione la destinazione prescelta risultasse dai canali informativi istituzionali, località sconsigliata per motivi di sicurezza il Viaggiatore che successivamente dovesse esercitare il recesso non potrà invocare, ai fini dell’esonero dalla richiesta di indennizzo per il recesso operato, il venir meno della causa contrattuale connessa alle condizioni di sicurezza del Paese.

11.7 L'Organizzatore o il venditore che abbia concesso un indennizzo o una riduzione di prezzo, ovvero corrisposto un risarcimento del danno o sia stato costretto ad ottemperare ad altri obblighi prescritti dalla Legge, ha il diritto di regresso nei confronti dei soggetti che abbiano contribuito al verificarsi delle circostanze o dell'evento da cui sono derivati l’indennizzo, la riduzione del prezzo, il risarcimento del danno o gli altri obblighi in questione, nonché dei soggetti tenuti a fornire servizi di assistenza ed alloggio in forza di altre disposizioni, nel caso in cui il Viaggiatore non possa rientrare nel luogo di partenza. L’Organizzatore o il venditore che abbia risarcito il Viaggiatore è surrogato, nei limiti del risarcimento corrisposto, in tutti i diritti e le azioni di quest’ultimo verso i terzi responsabili; il Viaggiatore fornisce all’Organizzatore o al venditore tutti i documenti, le informazioni e gli elementi in suo possesso utili per l'esercizio del diritto di surroga (art. 51 quinquies CdT).

11.8 Il Viaggiatore comunicherà altresì per iscritto all’Organizzatore, all’atto della proposta di compravendita di pacchetto turistico e quindi prima dell’invio della conferma di prenotazione dei servizi da parte dell’Organizzatore, le particolari richieste personali che potranno formare oggetto di accordi specifici sulle modalità del viaggio, sempre che ne risulti possibile l’attuazione.

  1. POTERI DEL COMANDANTE E DELL’ORGANIZZAZIONE

12.1 Il Comandante dell’imbarcazione ha piena facoltà di procedere senza pilota, di rimorchiare e assistere altre imbarcazioni in qualsiasi circostanza, di deviare dalla rotta ordinaria, di toccare qualsiasi porto (si trovi o meno sull’itinerario della nave) di trasferire il Viaggiatore e il suo bagaglio su altra imbarcazione per la prosecuzione del viaggio, di modificare l’itinerario della crociera in base alle condizioni meteorologiche e alle sue valutazioni tecniche insindacabili.

12.2 Al fine di garantire che tutti gli ospiti possano viaggiare in sicurezza con BeBlue e i propri partner ci sono alcune cose e comportamenti che non sono ammessi in nessuna circostanza nei viaggi organizzati o venduti da BeBlue. È severamente proibito portare armi o droghe a bordo e tutto ciò che è intrinsecamente pericoloso o che potrebbe essere usato per commettere un atto di violenza o minaccia.

12.3 BeBlue S.r.l. informa gli ospiti di viaggi e crociere, siano esse organizzate in proprio o intermediate, che le imbarcazioni navigano in acque nazionali e/o internazionali e attraversano confini sottoposti a controllo della Guardia Costiera. Il Comandante dell’imbarcazione ha sempre e in qualsiasi momento il diritto insindacabile di allontanare, sbarcare o negare l’imbarco alle persone che non rispettino le normali norme di prudenza e diligenza e quelle specifiche in vigore nei paesi destinazione del viaggio, che trasportino armi o droghe, che facciano un consumo smodato di alcool e qualsiasi altra sostanza inebriante o loro combinazione, tale da costituire un pericolo per la sicurezza, la salute o l’incolumità della nave, dell’equipaggio o degli altri ospiti. Lo stesso vale per viaggiatori che adottino un comportamento tale da compromettere il godimento della crociera o del viaggio da parte degli altri passeggeri. In tal caso, o se l'ospite desidera lasciare l’imbarcazione di sua iniziativa, il Comandante lo allontanerà, negherà l’imbarco o sbarcherà questi in un porto intermedio e nulla del viaggio o qualunque spesa dall’ospite sostenuta saranno rimborsate.

12.4 Lo sbarco del Viaggiatore e del bagaglio, in conformità a tali ordini o direttive, libera l’Organizzatore da qualsiasi responsabilità per la prosecuzione del viaggio o il rimpatrio del Viaggiatore stesso.

12.5 L’Organizzatore, a sua ragionevole discrezione, avrà la facoltà di rifiutare nuove prenotazioni per qualsiasi Pacchetto Turistico o Servizio offerto da BeBlue ed il conseguente annullamento di eventuali prenotazioni già effettuate, qualora il Viaggiatore si rendesse responsabile durante una sua crociera o Pacchetto Turistico, di uno o più dei comportamenti di seguito indicati:

  • abbia violato le norme di comportamento contenute negli articoli 10 e 11 o messo in atto comportamenti di cui al presente articolo 12.1 e 12.2;
  • abbia compiuto azioni a danno di altri Passeggeri o membri dell’equipaggio, nonché contro beni di proprietà dell’Organizzatore e/o di terzi;
  • non abbia saldato il prezzo della crociera e/o di altri servizi prenotati, nonché risulti debitore nei confronti dell’Organizzatore o del Venditore di somme di denaro e non adempia spontaneamente.

In tal caso l’Organizzatore procederà al rimborso di quanto a quel momento versato dal Passeggero relativamente alla propria quota, restando escluso sin d’ora il risarcimento di ogni eventuale ulteriore danno ai sensi dell’articolo 46 comma 1 del D.Lgs 79/2011.

12.6 Il Viaggiatore verrà reso edotto di tali circostanze tramite una notifica scritta anche a mezzo telematico, recapitata all’indirizzo in possesso dell’Organizzatore.

  1. CLASSIFICAZIONE ALBERGHIERA

13.1 La classificazione ufficiale delle strutture alberghiere viene fornita in catalogo od in altro materiale informativo soltanto in base alle espresse e formali indicazioni delle competenti autorità del Paese in cui il servizio è erogato. In assenza di classificazioni ufficiali riconosciute dalle competenti Pubbliche Autorità dei Paesi membri della UE cui il servizio si riferisce, o in ipotesi di strutture commercializzate quale “Villaggio Turistico” l’Organizzatore si riserva la facoltà di fornire in catalogo o nel depliant una propria descrizione della struttura ricettiva, tale da permettere una valutazione e conseguente accettazione della stessa da parte del Viaggiatore.

13.2 BeBlue seleziona le imbarcazioni per i suoi Pacchetti Turistici grazie alla stretta collaborazione con i migliori charter e fornitori internazionali, le quote indicate variano in funzione del modello dell’imbarcazione, della dimensione, dell’anno di costruzione, da eventuali refitting integrali o parziali, delle specifiche tecniche, degli eventuali optional dell’imbarcazione selezionata a seconda del tipo di navigazione che si desidera intraprendere, nonché da eventuali servizi aggiuntivi presenti a bordo (es. skipper, hostess, ecc.). In generale più grande è la barca maggiore il numero cabine e bagni presenti a bordo, tuttavia il numero di cabine e bagni presenti a bordo delle imbarcazioni non è vincolante per l’attribuzione della classe di imbarco né può essere considerato un difetto di conformità o oggetto di mancata esecuzione del Pacchetto Turistico.

13.3 Modelli delle imbarcazioni, specifiche tecniche e optional possono essere soggette a variazioni. BeBlue si riserva la facoltà di sostituire l'imbarcazione presentata a catalogo, o fuori catalogo, con un'altra di classe e qualità similari; si riserva inoltre di effettuare nei confronti del Viaggiatore upgrade gratuiti a classi di imbarco superiori. L’assegnazione di una sistemazione di categoria superiore potrà comportare per il Viaggiatore il pagamento di eventuali spese extra non incluse nella quota di viaggio del Pacchetto Turistico acquistato ma collegate alla classe di imbarco stessa (es. spese per carburante, porti, spese relative all’imbarcazione a carico del Viaggiatore)

  1. REGIME DI RESPONSABILITÀ DELL’ORGANIZZATORE (ART. 42 CdT)

14.1 L'Organizzatore è responsabile dell’esecuzione dei servizi turistici previsti dal contratto di pacchetto turistico, indipendentemente dal fatto che tali servizi turistici devono essere prestati dall’Organizzatore stesso, dai suoi ausiliari o preposti quando agiscono nell’esercizio delle loro funzioni, dai terzi della cui opera si avvale o da altri fornitori di servizi turistici, ai sensi dell'articolo 1228 del codice civile.

14.2 Il Viaggiatore, ai sensi degli articoli 1175 e 1375 del codice civile, informa l'Organizzatore, direttamente o tramite il venditore, tempestivamente, tenuto conto delle circostanze del caso, di eventuali difetti di conformità rilevati durante l’esecuzione di un servizio turistico previsto dal contratto di pacchetto turistico.

14.3 Se uno dei servizi turistici non è eseguito secondo quanto pattuito nel contratto di pacchetto turistico, l’Organizzatore pone rimedio al difetto di conformità, a meno che ciò risulti impossibile oppure risulti eccessivamente oneroso, tenendo conto dell’entità del difetto di conformità e del valore dei servizi turistici interessati dal difetto. Se l’Organizzatore non pone rimedio al difetto, si applica l'articolo 43 CdT.

14.4 Fatte salve le eccezioni di cui al comma 3, se l’Organizzatore non pone rimedio al difetto di conformità entro un periodo ragionevole fissato dal Viaggiatore in relazione alla durata e alle caratteristiche del pacchetto, con la contestazione effettuata ai sensi del comma 2, il Viaggiatore può ovviare personalmente al difetto e chiedere il rimborso delle spese necessarie, ragionevoli e documentate; se l’Organizzatore rifiuta di porre rimedio al difetto di conformità o se è necessario ovviarvi immediatamente non occorre che il Viaggiatore specifichi un termine.

14.5 Se un difetto di conformità, ai sensi dell’articolo 1455 del codice civile, costituisce un inadempimento di non scarsa importanza dei servizi turistici inclusi in un pacchetto e l’Organizzatore non vi ha posto rimedio entro un periodo ragionevole stabilito dal Viaggiatore in relazione alla durata e alle caratteristiche del pacchetto, con la contestazione effettuata ai sensi del comma 2, il Viaggiatore può, senza spese, risolvere di diritto e con effetto immediato il contratto di pacchetto turistico o, se del caso, chiedere, ai sensi dell'articolo 43 CdT, una riduzione del prezzo, salvo comunque l'eventuale risarcimento dei danni. In caso di risoluzione del contratto, se il pacchetto comprendeva il trasporto dei passeggeri, l’Organizzatore provvede anche al rientro del Viaggiatore con un trasporto equivalente senza ingiustificato ritardo e senza costi aggiuntivi per il Viaggiatore.

14.6 Laddove è impossibile assicurare il rientro del Viaggiatore, l’Organizzatore sostiene i costi dell’alloggio necessario, ove possibile di categoria equivalente a quanto era previsto dal contratto, per un periodo non superiore a 3 notti per Viaggiatore o per il periodo più lungo eventualmente previsto dalla normativa dell’Unione europea relativa ai diritti dei passeggeri, applicabile ai pertinenti mezzi di trasporto.

14.7 La limitazione dei costi di cui al comma 6 non si applica alle persone a mobilità ridotta, definite dall’articolo 2, paragrafo 1, lettera a), del regolamento (CE) n. 1107/2006, e ai loro accompagnatori, alle donne in stato di gravidanza, ai minori non accompagnati e alle persone bisognose di assistenza medica specifica, purché' l’Organizzatore abbia ricevuto comunicazione delle loro particolari esigenze almeno 48 ore prima dell’inizio del pacchetto.

  1. RIDUZIONE DEL PREZZO E LIMITI DEL RISARCIMENTO (ART. 43, comma 5)

15.1 Se per circostanze sopravvenute non imputabili all’Organizzatore, a meno che tali circostanze non siano imputabili al Viaggiatore stesso, fosse impossibile fornire, in corso d’esecuzione, una parte sostanziale, per valore o qualità, della combinazione dei servizi turistici pattuiti nel contratto di pacchetto turistico, l’Organizzatore offre, senza supplemento di prezzo a carico del viaggiatore, soluzioni alternative adeguate di qualità, ove possibile equivalente o superiore, rispetto a quelle specificate nel contratto, affinché l’esecuzione del pacchetto possa continuare, inclusa l’eventualità che il ritorno del viaggiatore al luogo di partenza non sia fornito come concordato. Se le soluzioni alternative proposte comportano un pacchetto di qualità inferiore rispetto a quella specificata nel contratto di pacchetto turistico, l’Organizzatore concede al viaggiatore un’adeguata riduzione del prezzo nella misura della differenza tra il costo delle prestazioni previste e quello delle prestazioni effettuate.

15.2 Il Viaggiatore può respingere le soluzioni alternative proposte solo se non sono comparabili a quanto convenuto nel contratto di pacchetto turistico o se la riduzione del prezzo concessa è inadeguata.

15.3 Il Viaggiatore ha diritto di richiedere all’Organizzatore il risarcimento adeguato di qualunque danno che può aver subito in conseguenza di un difetto di conformità. Al Viaggiatore non è riconosciuto il risarcimento dei danni se l’Organizzatore dimostra che il difetto di conformità è imputabile al Viaggiatore o a un terzo estraneo alla fornitura dei Servizi Turistici inclusi nel Contratto di Pacchetto Turistico ed è imprevedibile o inevitabile oppure è dovuto a circostanze estranee alla fornitura delle prestazioni previste in contratto, da caso fortuito, da forza maggiore ovvero da circostanze inevitabili e straordinarie che lo stesso Organizzatore non poteva, secondo la diligenza professionale, ragionevolmente prevedere o risolvere.

15.4 Il risarcimento dovuto dall’Organizzatore non sarà in nessun caso superiore alle indennità risarcitorie e alle limitazioni di tali indennità previste dal Regolamento Europeo n° 329/2009 e dalle normative nazionali o internazionali vigenti relativi alla prestazione il cui inadempimento ha determinato il danno, ove applicabili. il presente contratto espressamente prevede la limitazione del risarcimento dovuto dall’Organizzatore salvo che per i danni alla persona o quelli causati intenzionalmente o per colpa. Il risarcimento o la riduzione del prezzo concessi ai sensi del Codice del Turismo e il risarcimento o la riduzione del prezzo concessi ai sensi di altri regolamenti comunitari e convenzioni internazionali applicabili devono detrarsi gli uni dagli altri.

15.5 Resta salva, qualora l’Organizzatore sia anche armatore e/o proprietario e/o conduttore e/o noleggiatore dell’imbarcazione utilizzata per la crociera, l’applicazione delle vigenti norme in tema di limitazione del debito o in quanto applicabili, dal Regolamento Europeo n° 392/2009 e successive modifiche. 

  1. REGIME DI RESPONSABILITÀ DEL VENDITORE (ARTT. 50 - 51 quater CdT)

16.1 Il Venditore è responsabile dell’esecuzione del mandato conferitogli dal Viaggiatore con il contratto di intermediazione di viaggio, indipendentemente dal fatto che la prestazione sia resa dal venditore stesso, dai suoi ausiliari o preposti quando agiscono nell'esercizio delle loro funzioni o dai terzi della cui opera si avvalga, dovendo l’adempimento delle obbligazioni assunte essere valutato con riguardo alla diligenza richiesta per l’esercizio della corrispondente attività professionale.

16.2 Il Venditore non è responsabile degli errori di prenotazione imputabili al Viaggiatore o dovuti a circostanze inevitabili e straordinarie.

16.3 Il diritto del Viaggiatore al risarcimento dei danni collegati alla responsabilità del Venditore si prescrive in 2 anni a decorrere dalla data del rientro del Viaggiatore nel luogo di partenza.

  1. CONDIZIONI DI VENDITA DEI SINGOLI SERVIZI TURISTICI E SERVIZI TURISTICI COLLEGATI

17.1 I contratti aventi ad oggetto l’offerta del solo servizio di trasporto, del solo servizio di soggiorno, ovvero di qualunque altro separato servizio turistico, non potendosi configurare come fattispecie negoziale di organizzazione di viaggio ovvero di pacchetto turistico, sono disciplinati dalle seguenti disposizioni della CCV: art. 1, n. 3 e n. 6; artt. da 17 a 23; artt. da 24 a 31 (limitatamente alle parti di tali disposizioni che non si riferiscono al contratto di organizzazione): non godono quindi delle tutele previste dal Codice del Turismo e si applicheranno le condizioni contrattuali del singolo fornitore. La responsabilità del corretto adempimento del contratto è del fornitore del servizio.

17.2 Il Venditore che si obbliga a procurare a terzi, anche in via telematica, un servizio turistico disaggregato, è tenuto a rilasciare al Viaggiatore i documenti relativi a questo servizio, che riportino la somma pagata per il servizio e non può in alcun modo essere considerato Organizzatore di viaggio.

  1. POSSIBILITÀ DI CONTATTARE L’ORGANIZZATORE TRAMITE IL VENDITORE (ART. 44 CdT)

18.1 Il Viaggiatore può indirizzare messaggi, richieste o reclami relativi all’esecuzione del pacchetto direttamente al Venditore tramite il quale l'ha acquistato, il quale, a propria volta, inoltra tempestivamente tali messaggi, richieste o reclami all'Organizzatore.

18.2 Ai fini del rispetto dei termini o dei periodi di prescrizione, la data in cui il venditore riceve messaggi, richieste o reclami di cui al comma 1 è considerata la data di ricezione anche per l’Organizzatore.

  1. OBBLIGO DI ASSISTENZA (ART. 45 CdT)

19.1 L’Organizzatore presta adeguata assistenza senza ritardo al Viaggiatore che si trova in difficoltà anche nelle circostanze di cui all'articolo 42, comma 7 CdT, in particolare fornendo le opportune informazioni riguardo ai servizi sanitari, alle autorità locali e all’assistenza consolare e assistendo il Viaggiatore nell’effettuare comunicazioni a distanza e aiutandolo a trovare servizi turistici alternativi.

19.2 L'Organizzatore può pretendere il pagamento di un costo ragionevole per tale assistenza qualora il problema sia causato intenzionalmente dal Viaggiatore o per sua colpa, nei limiti delle spese effettivamente sostenute.

20. ASSICURAZIONE CONTRO LE SPESE DI ANNULLAMENTO E DI RIMPATRIO (ART. 47, comma 10 CdT)

20.1 Se non espressamente comprese nel prezzo, è possibile e consigliabile stipulare, al momento della prenotazione e tramite l’Organizzatore e il Venditore, speciali polizze assicurative contro le spese derivanti dall’annullamento del pacchetto, dagli infortuni e\o malattie che coprano anche le spese di rimpatrio e dalla perdita e\o danneggiamento del bagaglio. I diritti nascenti dai contratti di assicurazione devono essere esercitati dal Viaggiatore direttamente nei confronti delle Compagnie di Assicurazione stipulanti, alle condizioni e con le modalità previste nelle polizze medesime, prestando particolare attenzione alle tempistiche per l’apertura del sinistro, alle franchigie, limitazioni ed esclusioni. Il contratto di assicurazione in essere tra Viaggiatore e compagnia assicuratrice ha forza di legge tra le parti ed esplica i suoi effetti tra Viaggiatore e compagnia assicuratrice ai sensi dell’art. 1905 c.c.

20.2 Il Viaggiatore, all’atto di sottoscrizione della domanda di prenotazione potrà usufruire della polizza di assicurazione sottopostagli insieme alla domanda, corrispondendo l’importo relativo. Per il Viaggiatore è inoltre possibile stipulare polizze assicurative aggiuntive o comunicare all’Organizzatore o al Venditore eventuali necessità specifiche per le quali si dovesse rendere necessaria e/o opportuna l’emissione di polizze diverse da quelle proposte dall’Organizzatore stesso sul proprio sito o incluse nel prezzo del pacchetto. 

  1. PRIVACY

21.1 BeBlue informa il Viaggiatore che il trattamento dei suoi dati personali, il cui conferimento è obbligatorio per garantire agli stessi la fruizione dei servizi oggetto del pacchetto turistico acquistato, sono conservati da BeBlue sui propri server o su server dei propri fornitori, e saranno trattati in forma manuale e/o elettronica nel rispetto delle disposizioni dell’Informativa Privacy di BeBlue, redatta in conformità agli ordinamenti legislativi, inclusi gli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679 (c.d. GDPR). L’informativa è disponibile e sempre consultabile sul sito di BeBlue al link: https://www.beblue.it/it/tour-operator/privacy-policy-e-copyright. L’eventuale rifiuto nel conferimento dei dati comporterà l’impossibilità di concludere il contratto e fornire relativi servizi. Il Viaggiatore potrà in ogni momento esercitare i diritti contattando il Titolare del Trattamento all’indirizzo privacy@beblue.it.

21.2 In alcune crociere organizzate da BeBlue (es. flottiglie) il Tour Operator si avvale della collaborazione di fotografi e videomaker professionisti al fine di raccogliere materiale fotografico e video che verrà poi divulgato con finalità di intrattenimento, istituzionali e promozionali. Il Viaggiatore, ai sensi dell’articolo 97 della legge 633/41, autorizza BeBlue ad utilizzare le immagini fotografiche e le riprese video effettuate durante il periodo del pacchetto turistico/locazione/corso formativo, buy out e per fini istituzionali, commerciali e promozionali di BeBlue Srl, sia per comunicazione su media tradizioni, materiale promo pubblicitario cartaceo, web e sito internet aziendale. BeBlue invita gli ospiti che non desiderino essere fotografati o ripresi a segnalarlo sempre tempestivamente agli eventuali fotografi e videomaker presenti a bordo delle flottiglie/imbarcazioni. Per negare l’utilizzo o chiedere la rimozione di un’immagine dai media BeBlue si richiede cortesemente al Viaggiatore di segnalarlo inviando una e-mail specifica con oggetto “rimozione immagine” a info@beblue.it. La rimozione dell’immagine potrà essere effettuata solo previa segnalazione del Viaggiatore interessato. Mai e in nessun caso BeBlue utilizzerà foto riconoscibili di minori scattate a bordo delle flottiglie/imbarcazioni senza l’autorizzazione scritta dei genitori.

  1. COMUNICAZIONE OBBLIGATORIA AI SENSI DELL’ARTICOLO 17 DELLA LEGGE N. 38/2006.

“La legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se commessi all’estero”.

Testi e immagini Copyright © BeBlue S.r.l. 2016-2020 / Ultimo aggiornamento 6 Dicembre 2019.